Cappelli Ciclismo

31 Prodotti
Ordina per:
Per Pagina
Codice:
Codice:
Codice:
Codice:
Codice:
Codice:
Codice:
Codice:

Cappelli ciclismo: guida all'acquisto

Per gli amanti delle biciclette, professionisti o meno, è importante disporre di uno specifico e adeguato abbigliamento e non possono mancare in questo abbigliamento i cappelli ciclismo.

Per il ciclismo parliamo di berretti sottocasco che hanno due funzioni principali: proteggere la testa dal sole e dal caldo estivo/primaverile e permette una ottima traspirazione e proteggere dal vento e dal freddo invernale.

In commercio è possibile trovare un'ampia gamma di cappellini ciclismo che si differenziano soprattutto per il tessuto o materiale con i quali sono prodotti e quindi quale scegliere?

Basta leggere questa pratica guida all'acquisto di cappelli ciclismo per scegliere tra i tanti quello più adatto alle tue esigenze.

L'importanza dei cappelli ciclismo

I cappellini bici sono importanti perché comportano diversi vantaggi al ciclista; andiamo a vederli.

Il primo e forse più grande vantaggio è la protezione degli occhi dal sole, infatti i berretti ciclismo con visiera sono molto più efficaci degli occhiali da sole. La visiera inoltre non reca nessun disturbo sulla visibilità della strada. Mentre nelle giornate senza sole e fredde e ventose i cappellini sottocasco ciclismo impedisce al vento di sottrarre calore dalla testa.

I cappelli ciclismo, per coloro che hanno pochi capelli, rappresentano una protezione poiché impediscono al sole oppure al freddo di colpire la testa tramite le prese d'aria del casco; mentre per chi ha i capelli lunghi i berretti ciclismo consentono di tenere i capelli in ordine evitando magari che questi vadano davanti agli occhi o al viso del ciclista.

Inoltre, poi vengono utilizzati anche al posto della fascia antisudore sulla fronte.

Come scegliere i cappelli da ciclismo

Prima di scegliere tra i tanti cappelli da bici che ci sono in commercio, bisogna valutare alcuni dettagli importanti per la scelta; andiamo a vedere quali sono.

La prima cosa da valutare è il momento dell'anno in cui sarà utilizzato, poiché è normale che un cappellino invernale è differente da quello estivo, temperature diverse hanno bisogno di cappellini diversi.

In inverno il cappellino deve proteggere dal freddo e dal vento e deve essere anche impermeabile alla pioggia. Mentre in estate il cappellino deve essere di materiale molto leggero e proteggere la testa dai raggi solari e dal caldo.

Non tutti sono prodotti con gli stessi materiali, e qua ci possiamo collegare al discorso della stagionalità descritto sopra. Durante la stagione fredda si usano quasi esclusivamente berretti bici in lana che sono perfetti per tenere al caldo la fronte e la testa. In estate e in primavera, invece il materiale utilizzato per la produzione è il cotone. Poi ci sono materiali particolari come il nylon oppure il poliestere utilizzati soprattutto se il ciclista è allergico al cotone oppure alla lana.

L'importante è scegliere nelle stagioni calde dei cappellini con buona traspirazione perché c'è bisogno che la pelle respiri soprattutto quando si suda.

Altra caratteristica puramente estetica è il design del cappellino, a disposizione per la scelta c'è un'ampia scelta di colori, di disegni e di scritte.

Come acquistare cappelli ciclismo

Vista l'ampia gamma in commercio di questo capo di abbigliamento per ciclisti, il miglior modo per l'acquisto è sfruttare il web dove è possibile in poco tempo confrontare le caratteristiche di tanti tipi di cappelli per ciclisti. Inoltre, la vendita online spesso propone anche ottimi sconti e promozioni per poter risparmiare.

Nel nostro shop puoi trovare un vasto assortimento di cappelli ciclismo, come per esempio il Cappellino ciclismo sottocasco Hasta oppure il Cappellino ciclismo sottocasco Ghiaia AG.

I nostri prezzi sono sempre molto vantaggiosi e competitivi e grazie alle nostre costanti offerte e promozioni trovi sempre ottime occasione di risparmio senza rinunciare mai alla qualità e all’affidabilità del prodotto.

Torna su
Cookie Image